Arrosto di vitella

Arrosto di vitella

Ingredienti

  • 1 arrosto di vitella da 800 gr (noce, scamone, spalla o sottofesa)
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 1 rametto rosmarino
  • 2 dadi
  • olio
  • farina
Dosi per:
4
Tempo:
60 minuti
Costo:
Alto

Oggi vi propongo una ricetta adatta a chi vuole ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo:

l’arrosto di vitella!

Si cucina veramente in modo molto semplice, con un paio di accortezze riuscirete ad ottenere un risultato sorprendente! La prima accortezza consiste nel trovare un bel taglio dal macellaio, non vi fidate delle confezioni già preparate del supermercato perchè purtroppo spesso ci troviamo davanti a brutte sorprese, per esempio mi è capitato di comprare arrosti belli ma poi quando li aprivo, la parte sotto, quindi nascosta, era piena di grasso. Quindi io vi consiglio di farvi dare un bel pezzo di carne dal vostro macellaio di fiducia. Come taglio a me piace molto la noce  e la spalla, ovviamente disossata, e arrotolata; vanno bene anche lo scamone  e la sottofesa. Di solito i macellai ve lo preparano già completo di rosmarino, ma se così non fosse allora dovete procurarvi un rametto di rosmarino e con la retina o lo spago da cucina, avvolgerlo o legarlo intorno all’arrosto.

Adesso prendiamo una pentola capiente, l’ideale sarebbe utilizzarne una in ghisa, ma va bene anche una casseruola di alluminio: quella in ghisa è ottima per preparare brasati e arrosti perchè è un materiale che accumula calore e quindi permette di cuocere a lungo a fuoco basso.

Arrosto in pentola
Arrosto in pentola

Far rosolare per bene nell’olio l’arrosto, deve sigillarsi da tutte le parti, questa è la seconda accortezza che dovete avere per raggiungere un risultato ottimale, in questo modo i succhi della carne rimangono all’interno durante la cottura e la carne sarà morbidissima. Dopo questa importantissima operazione, prendete due dadi e metteteli sopra l’arrosto, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, una spolverata di farina per rendere il sughetto cremoso (non esagerate!! basta una spruzzatina! ), coprite con il coperchio e abbassate la fiamma. Lasciatelo cuocere per 50 minuti girando ogni tanto. Se verso la fine della cottura vedete che il sughetto è rimasto troppo liquido, alzate la fiamma gli ultimi 5 minuti, in modo che si rapprenda un pò.

Quando sarà pronto lasciatelo freddare un pochino altrimenti rischiate di farlo sfaldare quando lo taglierete a fettine. Se ne avete una, per tagliarlo, utilizzate l’affettatrice, e poi conditelo con il sughetto caldo caldo! Potete anche utilizzarlo per preparare degli ottimi panini!!

Arrosto
Arrosto

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

15 − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.