Carciofi: i benefici di una verdura di stagione buona e sana

Carciofi: i benefici di una verdura di stagione buona e sana

Passeggiando in questo periodo tra i banchi del mercato vi sarà certamente capitato di imbattervi nei carciofi, una verdura che è anche un efficace rimedio naturale per la nostra salute.

Le varietà

E’ un tipo di verdura molto comune e di facile reperibilità non solo per l’ampia stagionalità, che va dall’autunno alla primavera, ma anche grazie al fatto che sono tantissime le zone della nostra penisola in cui si coltivano i carciofi, specie al Centro-Sud. Questo comporta, ovviamente, anche la presenza di diverse tipologie, che si distinguono principalmente per dimensione e colore: si va dal siciliano spinoso al siciliano violetto, alle cosiddette “mammolette” del romanesco che tendono più al verde e sono di dimensioni più grandi.

L’uso in cucina

Dopo averli accuratamente puliti eliminando le foglie più dure (per una guida su come pulire i carciofi leggi qui) si possono utilizzare per la preparazione immediata dei nostri piatti oppure possono essere conservati in frigorifero per qualche giorno o congelati per un utilizzo successivo.

Si tratta di un alimento molto versatile con cui infatti è possibile preparare una grande varietà di ricette, dagli antipasti alle torte rustiche. Vediamo alcune delle più conosciute ricette con i carciofi.

Le ricette

Tra gli antipasti possiamo citare i famosi carciofi alla Giudia, tipici dell’area laziale, così come i semplici carciofini sott’olio; per i primi c’è solo l’imbarazzo della scelta ma vogliamo ricordare la boscaiola, la pasta con carciofi e salsiccia e la pasta con carciofi e scamorza, senza contare tutte quelle ricette che mettono insieme i carciofi con i frutti di mare in un connubio di sapori che lascia sbalorditi.

Tra i secondi menzioniamo i carciofi fritti e quelli arrostiti alla partenopea ma meritano anche i carciofi ripieni, al forno in vari modi o semplicemente saltati in padella.

Per quello che concerne i contorni non possiamo non citare i carciofi alla romana (leggi qui la ricetta), l’insalata di carciofi crudi fatta con le foglie più tenere o i carciofi con le patate, tre contorni semplici e gustosi per accompagnare pietanze sia di pesce che di carne

In questo periodo, infine, vengono utilizzati come ingredienti anche in alcune delle torte pasqualine di diverse zone d’Italia(leggi qui la ricetta).

Caratteristiche benefiche

In apertura abbiamo accennato al fatto che oltre a rappresentare una verdura squisita, i carciofi portano con sé degli evidenti benefici per il nostro organismo. Vediamo quali sono.

Prima di tutto hanno un basso contenuto calorico che li rende ideali per ogni tipo di dieta. Sono inoltre molto ricchi di minerali e fibre ma abbastanza poveri di sodio e vitamine, quindi molto digeribili.

La caratteristica, tuttavia, più conosciuta è quella depurativa e protettiva a livello epatico oltre che a livello intestinale, grazie all’azione della cinarina, sostanza contenuta nelle foglie. Di recente, per di più, si è accertato anche un effetto antiossidante di questa sostanza e di un effetto positivo anche sul cuore.

Quindi, a meno che non siate una donna in gravidanza, per cui si consiglia di evitare il consumo dei carciofi dopo aver partorito, in caso di allattamento, è altamente raccomandabile preferire queste verdure, meglio se di stagione, facendole entrare nella propria dieta e nell’alimentazione quotidiana.

Seguimi!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

12 + quattro =