Coda alla vaccinara

Questo è uno dei piatti della tradizione della mia famiglia, ed è uno dei miei piatti preferiti. A me piace la coda di vitella, ed i pezzetti piccoli sono quelli che mi piacciono di più. Una volta ero a cena, e mentre ne mangiavo un pezzo mi è caduto ed è andato a finire per terra…beh …pluto, il mio beagle in un attimo se l’è mangiato, completo di osso!! per fortuna pluto sta bene, non ha avuto conseguenze, il pezzetto era piccolo!!
ecco pluto
pluto

ed ecco la ricetta!

Dosi per 4 persone
coda di vitella (o vitellone/manzo, come si preferisce), 1
cipolla, 1
carota, 1
coste di sedano, 3
vino bianco, mezzo bicchiere
polpa di pomodoro, 200 gr (opzionale)
sale, pepe
olio extra vergine d’oliva

Difficoltà: media
Tempo: 2 ore

Procedimento
Fare un bel trito di cipolla, sedano e carota, metterli in una pentola con 3 cucchiai di olio. Fare appassire gli odori ed unire la coda.

coda alla vaccinara
coda alla vaccinara

Aggiungere sale e pepe, coprire e lasciare cuocere lentamente per circa un’ora e mezza. Aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco; fare evaporare. Se si preferisce mangiarla in bianco è pronta, altrimenti aggiungere la polpa di pomodoro e lasciare che la salsa si amalgami alla coda insaporendosi. Regolare di sale.
coda

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

sette + 18 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.