Come faccio a non fare annerire il basilico?

Come faccio a non fare annerire il basilico?

Finalmente è tornata la stagione del basilico ma spesso quando lo utilizziamo si scurisce e quindi la domanda che ci facciamo oggi è: come posso non fare annerire il basilico?

I responsabili del cambiamento del suo colore sono i polifenoli, una famiglia di molecole molto utili nella prevenzione dell’ossidazione ma quando queste molecole sono esposte all’ossigeno si ossidano rapidamente. Ed è il caso del basilico, delle mele, dei carciofi, dei funghi…tutti alimenti che a contatto con l’ossigeno diventano neri. Per saperne di più leggi qui.

Per limitare questo fenomeno possiamo

  • coprirlo con olio: in questo modo non annerirà, perchè l’olio eviterà il contatto con l’aria, quindi andrà tagliato e subito dopo ricoperto di olio;
  • sbollentarlo e poi metterlo in acqua ghiacciata: questo disattiverà l’enzima ma farà perdere al basilico parte delle sue proprietà nell’acqua e anche il sapore sarà più blando. Dovremo immergere il basilico per massimo 5 secondi in acqua bollente e poi va raffreddato immediatamente in acqua ghiacciata.

Consigli

Se avete una pianta di basilico fate attenzione alla fioritura: i fiori infatti devono essere subito eliminati, tagliandoli alla base, altrimenti la pianta concentrerà le sue energie sul fiore a discapito delle foglie. Basterà tagliare spesso le punte delle piantine, il che innescherà una reazione nella pianta che provvederà subito a far nascere nuovi rami e quindi nuove foglie.Come non fare annerire il basilico

Seguimi!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

5 × cinque =