Cotolette di pollo

Cotolette di pollo

Si avvicina Natale, ad inizio settimana sono andata a fare un giro per negozi e ho già visto gli addobbi natalizi….ma mi sbaglio o ogni anno anticipano sempre di più i tempi? Comunque…è quasi Natale e in previsione delle grandi abbuffate che probabilmente faremo, sarebbe il caso di mettersi un pò a dieta. Il pollo è un ottimo alimento per chi vuole stare attento alle calorie, ma oggi propongo un piatto che nonostante il pollo, è molto carico di calorie e grassi, ma mi andavano troppo le cotolette e così…eccole qua!!! 🙂 🙂
cotpollMini
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Petto di pollo a fettine non troppo spesse, 600 gr
2 uova intere
pangrattato
farina
sale
olio extra vergine di oliva (o di semi)
1 limone

Prendere le fette di petto di pollo e passarle da entrambi i lati nella farina; questa operazione farà aderire meglio l’uovo e il pangrattato.
cotpoll1
Aprire le uova, aggiungere un pizzico di sale e batterle come per fare una frittata; passarci quindi una alla volta le fette di petto di pollo infarinate, che successivamente verranno impanate per bene da entrambi i lati nel pangrattato. Il petto di pollo deve essere perfettamente coperto da pangrattato, non si devono lasciare parti scoperte, ma allo stesso tempo bisogna sgrullarlo per bene per far perdere quello in eccesso prima di metterlo nell’olio.
cotpoll2
Prendere una padella molto capiente, e mettere un dito abbondante di olio extra vergine d’oliva. Volendo si può anche utilizzare quello di semi, ma io preferisco quello extra vergine d’oliva perchè la cottura sarà meno grassa. Far scaldare l’olio e appena è pronto (basta buttarci una mollica di pane, appena inizia a sfirgolare è pronto) mettere le cotolette impanate senza farle sovrapporre, devono essere distanziate l’una dall’altra, questo significa che non potranno essere cotte contemporaneamente ma a più riprese. Dopo un minuto e mezzo girarle e cuocerle finchè non diventano dorate. Toglierle quindi dalla padella, salarle leggermente (ora che sono calde!! 🙂 ) e passarle su carta assorbente per far assorbire l’olio. Servirle infine con spicchi di limone.
cotpoll3

2 Comments

  1. quanno me le fai?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

cinque + 4 =