Frappe o chiacchiere, come prepararle fritte o al forno

Frappe o chiacchiere, come prepararle fritte o al forno

Dosi per:
6
Tempo:
25 minuti
Costo:
Basso

Le frappe o chiacchiere, sono uno dei dolci di carnevale a base di uova e farina, si preparano in meno di mezz’ora e possono essere sia fritte che al forno.

Le frappe però non vengono chiamate in tutta Italia nello stesso modo, a seconda della zona assumono nomi diversi:

  • bugie in Piemonte e Liguria;
  • cenci in Toscana;
  • chiacchiere al centro sud, ma anche a Milano, La Spezia, Parma
  • frappole a Bologna
  • frappe a Roma, Viterbo, Perugia e Ancona.

Questa ricetta delle frappe è quella classica della tradizione della mia famiglia, con una modifica: ho aggiunto un cucchiaio di grappa!

Ingredienti

  • 200 grammi di farina 00
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiai di zucchero bianco raffinato
  • 25 grammi di burro
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaio di grappa bianca
  • 1 pizzico di sale
  • Olio di semi di arachide
  • zucchero a velo

Preparazione delle frappe fritte

  1. Rompiamo le uova, possibilmente a temperatura ambiente, in un mucchietto di farina, circa 200 grammi, uniamo il burro sciolto e fatto freddare, 2 cucchiai di zucchero, il succo di mezzo limone, un cucchiaio di grappa bianca e un pizzico di sale.
  2. Mescoliamo bene il tutto fino a che uscirà una palla morbida ed elastica ma non appiccicosa, andrà bene se tirandone un pezzo con due dita vedremo che la pasta tende a tornare indietro e non si appiccicherà alle nostre dita.
  3. Facciamo riposare qualche minuto la pasta, mentre mettiamo a scaldare l’olio, che dovrà diventare bollente(se decidiamo di friggerle, altrimenti far solamente riposare la pasta pochi minuti).
  4. Stendiamo la palla dividendola in due parti, infarinando per bene la spianatoia, meglio se di marmo per non scaldare troppo l’impasto. Con il mattarello stendiamola bene, dovrà essere molto sottile, e poi tagliamola a striscioline con una rotella dentellata, se volete potete anche annodare qualche strisciolina su se stessa per darle una forma diversa. Adesso tagliamo le striscioline in modo da avere tanti quadratini o rettangolini.
  5. Nel frattempo l’olio avrà raggiunto una temperatura molto alta e potremo friggere le nostre frappe, poche alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio.
  6. Scoliamole dopo averle fritte pochi secondi per lato e facciamole freddare su carta assorbente.
  7. Spolverizziamole con abbondante zucchero a velo.

PREPARAZIONE DELLE FRAPPE AL FORNO

Se preferite potete cuocerle al forno invece che fritte: devono essere infornate a 200 gradi per 10 minuti su una teglia rivestita da carta forno precedentemente bagnata con l’acqua e strizzata. In questo caso il sapore sarà diverso, fritte sono meno salutari ma più gustose, e anche la consistenza sarà più asciutta.

 

Consigli

  • Tirare la pasta sottile, quasi trasparente per ottenerle croccanti, altrimenti saranno più spesse e più morbide, meno croccanti.
  • Farle friggere in olio molto bollente ed abbondante pochi secondi per lato senza farle scurire
  • Io ho utilizzato l’olio di semi di arachide perchè penso che sia ottimo per la frittura, ma potete utilizzare anche altri tipi di olio per friggere, escluso quello di oliva che contribuirebbe a dare un sapore troppo forte alle frappe.
  • Sono ottime anche con il rum al posto della grappa

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

3 × 3 =