Patatine fritte (chips)

Patatine fritte (chips)

Ingredienti

  • 1 kg di patate a pasta gialla
  • 1 litro di olio di semi di arachide
  • sale fino
Dosi per:
4
Tempo:
30 minuti

A chi non piacciono le patatine fritte tipo chips? A casa mia vengono spazzate via in un attimo, e mi devo anche sbrigare a fnire di cucinare altrimenti neanche me le fanno assaggiare! Sono facilissime da preparare ma vi devo dire che necessitano di qualche accortezza affinchè riescano croccanti e non mollicce e impregnate di olio. Per tagliarle si può usare una mandolina, ma io mi trovo bene con il minipimer, utilizzando l’attrezzo in dotazione adatto a  tagliare le verdure sottili.

Lavate bene le patate, se le comprate al mercato (ve lo consiglio!!) saranno molto sporche di terra. Prendete quelle a pasta gialla. Asciugarle con un canovaccio e poi tagliarle a fettine sottili lasciando la buccia. Ora sistemare tutte le fettine in uno scolapasta e sciacquarle per togliere l’amido. Asciugarle per bene con un altro canovaccio pulito. Prendere una padella abbastanza capiente, può andare bene anche una wok, e versare abbondante olio di semi di arachide. Portarlo ad una temperatura non più alta di 180° e versare poche alla volta le fettine di patate. Girarle appena iniziano a prendere il colore dorato e farle dorare anche dall’altro lato. Poi toglierle subito dall’olio bollente aiutandosi con una schiumarola e metterle su un foglio assorbente di carta da cucina. Potete decidere quanto farle cuocere, se vi piacciono molto cotte lasciatele un pò di più sul fuoco ma fate attenzione a non farle bruciare. Quando le mettete a scolare sul foglio di carta assorbente cercate di disporle con un pò di distanza tra loro altrimenti rischiate di farle ammollare perchè non riusciranno a perdere l’olio della cottura. Volendo potete anche friggerle utilizzando una friggitrice, ma sempre introducendone un piccolo quantitativo alla volta. Come potete vedere dalla foto a me piacciono molto abbrustolite!!

 

chips

Se volete come risultato la patatina con le bolle dovete usare questo procedimento: mettete sul fuoco due padelle con l’olio, ma una tenetela ad una temperatura più bassa. Mettete le patate in quest’ultima fino a quando saranno quasi cotte, girandole spesso. Poco prima di ultimare la cottura passatele in quella con l’olio a temperatura più alta, questo passaggio le farà gonfiare!

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

cinque × uno =