Spaghetti alla carbonara

Spaghetti alla carbonara

Dosi per:
4 persone
Tempo:
25 minuti
Costo:
Basso

Gli spaghetti alla carbonara sono un tipico piatto della cucina romana i cui ingredienti principali sono: guanciale, uova freschissime, pecorino e pepe nero.

Ne esistono svariate versioni, ma quella che vi presento oggi secondo me è la migliore, e prevede l’utilizzo del guanciale: infatti, come per l’amatriciana, deve essere SEMPRE usato il guanciale, dimenticatevi la pancetta, perchè il gusto cambia in modo radicale, il guanciale dà un sapore totalmente diverso.

Un’altra caratteristica degli spaghetti alla carbonara è la rapidità con cui si prepara: il tempo è quello che occorre per bollire la pasta.

La ricetta prende spunto dalla versione proposta da Max Mariola nella trasmissione “Max Cucina L’Italia”.

Ingredienti

  • 400 grammi di spaghetti
  • 200 grammi di guanciale già pulito
  • 5 fettine sottilissime di cipolla gialla
  • due uova intere e due tuorli freschissimi
  • 100 grammi di pecorino romano
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Abbondante pepe nero macinato al momento
  • Olio extra vergine d’oliva

Realizzarla non è difficile ma ci sono alcuni passi da seguire bene per non compromettere il risultato, allora andiamo a vederli insieme!

Procedimento

  1. Tagliamo il guanciale a cubetti e mettiamo sul fuoco anche l’acqua per la cuocere la pasta.
  2. Prendiamo una padella capiente con un fondo d’olio extra vergine d’oliva, e poi aggiungiamo il guanciale e la cipolla tagliata molto sottilmente, 5 dischetti andranno benissimo Cipolla per spaghetti alla carbonara
  3. Accendiamo il fuoco e facciamo soffriggere, quando il grasso del guanciale sarà diventato trasparente aggiungeremo il mezzo bicchiere di vino bianco secco e lo faremo evaporare a fuoco alto. Quando sarà evaporato potremo togliere la cipolla e spegnere il fuoco in attesa che la pasta sia a metà cottura. Questo passaggio è molto importante perchè gli spaghetti devono terminare la cottura nel sugo di guanciale per insaporirsi bene.Guanciale per spaghetti alla carbonara
  4. Prendiamo le due uova intere e i due tuorli e mettiamoli in una ciotola. Considerate che le uova non verranno cotte, quindi devono essere freschissime. Adesso prendiamo una frusta e sbattiamo le uova con i tuorli, aggiungiamo poi a pioggia 80 grammi di pecorino continuando a sbattere con le fruste. Uniamo infine abbondante pepe nero macinato fesco, sempre continuando a mescolare.
  5. Scoliamo gli spaghetti a metà cottura, senza buttare l’acqua, e continuiamo la loro cottura nella padella con il guanciale, a fuoco medio. Il sugo non deve mai asciugarsi, quindi se vedete che si sta ritirando troppo, aggiungete un mestolo di acqua di cottura degli spaghetti. L’importante è che rimanga sempre un pò umida.
  6. Quando gli spaghetti saranno al dente potremo unire il tutto alle uova sbattute con pepe e pecorino ed amalgamare bene. Avendo mantenuto il sugo di guanciale umido ci permetterà di far sciogliere il pecorino e insieme alle uova renderà il sugo una crema che avvolgerà i nostri spaghetti.
  7. Serviamoli con il pecorino rimasto e altro pepe nero macinato fresco.Spaghetti alla carbonara

Varianti:

Potete cambiare a vostro piacimento il tipo di pasta, a me oltre agli spaghetti piacciono tantissimo i rigatoni, perchè al loro interno si andranno a mettere i pezzetti di guanciale, irresistibile!!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

dodici + 15 =